• 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 024
  • 18
  • 030

CAI Alzano


La montagna mi ha insegnato a non barare, a essere onesto con me stesso e con quello che facevo.
Walter Bonatti

iniziative   tesseramento   statuto

Orari di apertura

La sede è aperta il martedì e venerdì dalle ore 20.30 alle 22.30

face book  CAI Alzano Lombardo

 

 

Filtro eventi

I prossimi appuntamenti

Rifugio Resegone da Brumano

09 Ottobre 2016 06:00

TBA





S. Messa per i caduti della montagna - pranzo sociale

23 Ottobre 2016 07:00

TBA





X

 

 

 

 

ANNUARIO 2015

L'annuario 2015 è ritirabile in sede da tutti i soci ORDINARI dell'anno 2015

2015 piccolo

Tesseramento 2016

 

QuoteRinnoviNuovi
SOCIO ORDINARIO € 52,00 € 57.00
SOCIO FAMIGLIARE € 25,00 € 30,00
SOCIO GIOVANE € 17,00 € 22.00
SOCIO GIOVANE (dal 2° figlio GIOVANE con un genitore ordinario) € 9,00 € 14,00
Alpi orobiche Invio a casa in formato cartaceo € 5,00
  In formato elettronico € 0,00

SOCI DI ETA’ COMPRESA TRA I 18 ED I 25 ANNI

Al socio di età compresa tra i 18 ed i 25 anni viene applicata la quota dei soci famigliari, anche se non appartiene ad un nucleo famigliare comprendente un socio ordinario, ma gode di tutti i diritti del socio ordinario.

 

Il Socio famigliare deve autocertificare il nominativo del Socio Ordinario – iscritto alla stessa Sezione – al quale è legato da vincoli famigliari anche di fatto e con cui coabita.

Per Socio Giovane si intende il minore di anni 18 nell’anno 2016 (nati nel 1999 e successivi).

I Soci Giovani non famigliari che ne facciano espressamente richiesta hanno la possibilità di ricevere gratuitamente le pubblicazioni sociali.

Per la nuova iscrizione dei minorenni è essenziale la autorizzazione di un genitore.

Per il rinnovo ogni socio deve presentarsi in sede munito del tesserino del codice fiscale e della tessera di socio. Inoltre ogni socio deve prendere visione dell’informativa relativa ai propri diritti relativi al trattamento dei propri dati personali, e compilare e sottoscrivere il relativo modulo di consenso (art. 23 D. lgs. 196/2003).

Per una nuova iscrizione, oltre a quanto sopra, è sufficiente presentarsi in sede con una fototessera, compilare e sottoscrivere un modulo di iscrizione. La quota di iscrizione come Nuovo Socio comprende il costo della tessera e del distintivo.

Il tesseramento 2016 si chiuderà inderogabilmente il 31 ottobre.

AGEVOLAZIONI AI TESSERATI C.A.I.

L’adesione e/o il rinnovo dell’associazione al CAI, oltre a consentire la partecipazione a tutte le iniziative del sodalizio garantisce: 

La copertura assicurativa per gli interventi del Soccorso Alpino a seguito di incidenti in montagna sia durante l’attività individuale che di gruppo. La polizza prevede il rimborso ai Soci di tutte le spese sostenute nell’opera di ricerca, salvataggio e/o recupero sia tentata che realizzata dal Soccorso Alpino ed è valida fino al 31 marzo dell’anno successivo a quello di iscrizione.

Massimale per Socio

Rimborso spese: € 25.000,00.

Diaria da ricovero ospedaliero: € 20,00/giorno per massimo 30 giorni.

Massimale per assistenza medico psicologo per gli eredi: € 3.000,00/Socio.

La copertura assicurativa per:

  • Infortunio dei Soci: la polizza assicura i Soci nel corso della loro partecipazione all’attività sociale (quindi solo durante le uscite e le attività connesse alla vita della sezione e preventivamente deliberate dagli organi competenti), relativamente agli infortuni (morte e invalidità permanente) e alle spese di cura. Viene attivata direttamente con l’iscrizione al CAI.  E' valida fino al 31 marzo dell’anno successivo a quello di iscrizione

Massimali Combinazione A.

- Caso morte: € 55.000,00

- Caso invalidità permanente: € 80.000,00

- Rimborso spese di cura: € 1.600,00

Premio: compreso nella quota associativa

Massimali Combinazione B.

- Caso morte: € 110.000,00

- Caso invalidità permanente: € 160.000,00

- Rimborso spese di cura: € 2.000,00

Premio: aggiuntivo annuo €3,80

  •  Responsabilità civile: la polizza mantiene indenni gli assicurati (i Soci, le Sezioni, i Raggruppamenti Territoriali, e il CAI) da quanto siano tenuti a pagare a titolo di risarcimento per danni involontariamente cagionati a terzi (soci o non soci), per morte, lesioni personali, e per danneggiamenti a cose e/o animali, in conseguenza di un fatto accidentale verificatosi in relazione ai rischi insiti in tutte le attività svolte dall’assicurato in attività sociale.
  • Tutela legale: la polizza assicura le Sezioni ed i loro Presidenti, i componenti dei Consigli Direttivi ed i Soci iscritti, garantendone la difesa degli interessi in sede giudiziale per atti compiuti involontariamente.
  • Il trattamento preferenziale, ed agevolato nei rifugi del CAI e delle altre associazioni italiane ed estere aderenti all’UIAA.
  • L’invio gratuito del periodico del CAI “Montagna 360°” tramite posta. 
  • Il ritiro gratuito presso la sede della Sottosezione del libro “Annuario CAI Bergamo relativo alle attività sezionali svolte nell’anno precedente a quello della validità del tesseramento. 
  • Fruizione delle strutture ricettive italiane ed estere con le quali è stabilito il trattamento di reciprocità con il CAI.
  • Libero ingresso nelle sedi si Sezioni e Sottosezioni, o partecipanti a manifestazioni da esse organizzate a tariffe agevolate.
  • E' inoltre possibile sottoscrivere le seguenti polizze assicurative per l'infortunio dei soci per attività personale (anche fuori dall'attività sociale). Per maggiori informazioni rivolgersi in sede.

Premio € 92,57:

- Morte € 55.000,00

- Invalidità permanente: € 80.000,00

- Spese di cura: € 1.600,00

- Diaria da ricovero giornaliero: € 30,00

Premio € 185,14

- Morte € 110.000,00

- Invalidità permanente: € 160.000,00

- Spese di cura: € 1.600,00

- Diaria da ricovero giornaliero: € 30,00

 

TRASFERIMENTO DA ALTRE SEZIONI

Coloro che sono già iscritti al CAI presso altre Sezioni e intendono trasferirsi presso la nostra Sezione, possono ritirare direttamente il bollino annuale presso la nostra Sezione. L'addetto al tesseramento provvederà a comunicare il trasferimento alla Sezione di provenienza e alla Sede Centrale.